Una ricetta (quasi) sicula: la pasta alla siciliana nella versione napoletana

pasta alla siciliana
pasta alla siciliana

La vita è una combinazione di pasta e magia.
(Federico Fellini)

 

Forse non tutti lo sanno, ma esiste una ricetta che non appartiene esattamente alla cucina siciliana, pur avendo un nome che lo fa credere. La pasta alla siciliana è una di queste: si tratta di un primo piatto a base di melanzane che, traendo spunto dalla ben nota pasta alla Norma  ne propone una versione “napoletanizzata”.

 Una ricetta (quasi) sicula: la pasta alla siciliana nella versione napoletana

Sicilia in Campania

Non lasciarti ingannare dal nome, la pasta alla siciliana è in realtà una ricetta della cucina napoletana. La loro arte culinaria si è arricchita nei secoli con l’influsso delle differenti culture che si sono susseguite nella sua dominazione, e questo piatto rapido e gustoso altro non è che una delle dimostrazioni della versatilità del popolo partenopeo. Gli ingredienti della pasta alla siciliana sono chiaramente ispirati alla Pasta alla Norma, eccezion fatta per la ricotta salata sostituita dalla ben più napoletana mozzarella fresca. Dopotutto molti dei più famosi piatti napoletani sono caratterizzati dall’utilizzo della mozzarella, meglio se di bufala . Se hai già l’acquolina in bocca, non ti resta che seguire la ricetta e testarla di persona!

Ricetta della pasta alla siciliana

 

Durata 45’

Ingredienti per 6 persone

 

Penne Rigate 500 g

Melanzane 350 g

Polpa di pomodoro a pezzettoni 400 g

Mozzarella fresca 250 g

Cipolle bianche 50 g

Olio di semi di arachide per friggere 300 g

Olio d’oliva

Sale fino 1 pizzico

1. Comincia lavando le melanzane, eliminando le due estremità. Procedi tagliando prima a fette e poi a bastoncini spessi 1 centimetro dai quali potrai ottenere dei cubetti poi friggili in olio bollente. Dopo pochi minuti scolali e rimuovine l’olio in eccesso con della carta assorbente.

2.Taglia la mozzarella a fette sottili di circa ½ centimetro quindi a listarelle della stessa misura3

3.Nel frattempo prepara il sugo di pomodoro. Inizia tritando finemente la cipolla con un coltello. Dopo aver eliminato il picciolo, segui lo stesso procedimento con il peperoncino, ricordando di togliere i semini per smorzarne il sapore piccante. Quindi versa l’olio d’oliva in un tegame, aggiungi la cipolla tritata ed il peperoncino e lascia soffriggere per qualche minuto, mescolando di continuo così da non farli bruciare.

4.Quando la cipolla sarà appassita aggiungi la polpa di pomodoro e fai cuocere per almeno una mezzora a fuoco dolce regolando di sale. Quando il sugo sarà pronto, aggiungi le melanzane fritte lasciandole insaporire qualche minuto nel sugo prima di spegnere la fiamma.

5. Cuoci la pasta in acqua bollente salata avendo cura di scolarla ad un paio di minuti dalla fine della cottura, quindi versala nel sugo con le melanzane, aggiungi la mozzarella e servi.

 

Idee e varianti

La pasta alla siciliana, come avrai sicuramente capito, è un piatto semplice e gustoso, adatto per ogni occasione e variante. Se sei vegetariano o intollerante al lattosio, puoi provare a sostituire la mozzetta con dei cubetti di tofu affumicato,  facilmente reperibile in ogni supermercato, anche in quello dietro l’angolo di casa tra il bar e la tabaccheria.  Se invece sei alla ricerca di una variante estiva e fresca, ideale per le pause pranzo o i break in piscina post studio, la pasta alla siciliana nella sua versione “fredda” farà al caso tuo!

 

E’ vero che in estate bisogna stare leggeri, ma un pò di gusto non guasta! E tu cosa ne pensi?

 

Hai mai provato a fare la pasta alla siciliana? Raccontaci la tua esperienza lasciando un commento. Siamo curiosi di sapere com’è andata! E non dimenticare di iscriverti gratis alla nostra newsletter,  per non perdere nessun aggiornamento su ricette, corsi  e consigli!

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Gaia doninelli

Lascia un commento